Monthly Archives: marzo 2016

A SCUOLA DI DIVERSITÀ: SECONDO INCONTRO DEL PROGETTO OTHERNESS

Category : Notizie

Il progetto OTHERNESS (Erasmus+ Azione chiave 2: cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partenariato Strategico per l’educazione scolastica) mira ad educare gli studenti delle nostre scuole a mostrare tolleranza, ad esprimere e comprendere differenti punti di vista a negoziare e a provare empatia, in poche parole a rispettare l’Alterità.

Lo scorso 17 e 18 Febbraio 2016, i partner del progetto si sono incontrati a Salonicco – Grecia, per fare il punto sui risultati ottenuti fino a questo punto e pianificare le prossime fasi del progetto. In particolare, i partner hanno avuto l’occasione di discutere sui risultati delle ricerche portate a termine a livello locale, per analizzare come i sistemi educativi dei diversi Paesi coinvolti nel progetto, affrontano il tema della diversità e se e come questo tema sia inserito nei libri scolastici e nei materiali formativi degli insegnanti. Oltre a questo, i partner hanno effettuato un sondaggio di opinione, su un totale di circa 700 studenti in 4 Paesi, per investigare sulla loro attitudine nei confronti di ciò che è diverso. I risultati raccolti, andranno a far parte del primo Output del progetto che verrà tradotto in lingua nazionale e sarà disponibile nelle prossime settimane.

La ricerca è stata utile come primo passo verso le fasi successive del progetto: sulla base dei bisogni rilevati e dei dati raccolti, verrà infatti elaborato un manuale formativo che sarà utilizzato dagli insegnanti come strumento utile per educare gli studenti ad accettare, rispettare e comprendere la ricchezza della diversità. Il manuale conterrà attività non formali e strumenti digitali con risorse e contenuti online e verrà implementato durante il prossimo anno scolastico in 12 scuole di Italia, Bulgaria, Grecia e Portogallo.

Durante il meeting, i partner si sono accordati sulla struttura e la metodologia da seguire per l’elaborazione di questo secondo output, stabilendo piano di lavoro e scadenze per i prossimi mesi. I partner, insieme a 9 insegnanti per Paese, si incontreranno il prossimo Ottobre a Palermo, per ricevere una formazione specifica sul programma educativo da implementare nelle loro scuole.